Il “Sapè campà”, come si dice a Napoli, non è solo stare al mondo,
è la sintesi di una filosofia di vita, tutta partenopea, che significa non tradire e
ricambiare chi ti ha fatto del bene: Condividere il successo.

CONCETTINA AI TRE SANTI

 

 

Visitare la Sanità, uno dei quartieri più antichi di Napoli e ricco di testimonianze del passato, è un’esperienza unica.

 

E’ qui che si trovano le Catacombe Paleocristiane e il Cimitero delle Fontanelle. E’ qui che sorgono antichi palazzi nobiliari dal segno barocco. Un altro motivo per visitarlo è una storia di gola. E’ alla Sanità, infatti, che si può assaggiare una delle migliori pizze partenopee, quella di Ciro Oliva.

In questo posto storico dalle tradizioni secolari, che diede i natali a Totò, si ammirano le Catacombe Paleocristiane, il Cimitero delle Fontanelle e tanti palazzi aristocratici dallo stile barocco. E i ricordi albergano nelle menti di chi in quel quartiere è nato sapendo che una certa Sophia Loren ha recitato lì col film L’Oro di Napoli. Il giovane pizzaiolo Ciro Oliva è un predestinato: figlio di Antonio Oliva, è l’erede di quarta generazione della famiglia. La storia di “Concettina ai Tre Santi” ha avuto inizio nel 1951 quando la bisnonna di Ciro, Concettina Flessigno Oliva, dinanzi al suo basso sfornava con gioia e dedizione tante pizze fritte per tutto il Rione Sanità.Il nome della pizzeria deriva dal fatto che sorge accanto all’edicola votiva di tre santi: San Vincenzo Ferrari, patrono della Sanità, Sant’Alfonso Maria de’Liguori, protettore delle mura del locale, e Sant’Anna la santa a cui era devoto Sant’Alfonso.

   

80137 Napoli
Via Arena alla Sanità 7 Bis
T. 081 290037
hello@pizzeriaoliva.it

Chiuso la Domenica sera

p.iva 03488545123

Ufficio stampa :
Roberta Antonioli PR Studio
T. +39 02 00681512
E-mail: roberta@rantonioli.it